Dove conviene investire in ItaliaFinancial Coach RiminiStrategie di investimento

Investimenti da cash flow. Cosa vuol dire?

Cash flow - Investimenti

Quando si parla di investimenti è quasi automatico che la nostra testa pensi ad un maggior valore proiettato nel futuro. Non ci si ferma minimamente a considerare quello che può essere un ritorno nell’immediato. È possibile ottenere un cash flow ovvero un ritorno nell’immediato da un investimento? Come si fa? Quali strumenti esistono?

Tanto tanto tempo fa… ho scritto un articolo dove l’argomento che ho affrontato era la possibilità di campare di rendita e che se vuoi riprendere trovi a questo link

Vivere di rendita: è possibile? Oppure è un sogno?

Da allora di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia, ma il quesito rimane: è possibile campare di rendita? Come si fa? Quali strumenti scegliere?
Facciamo un po’ di ordine e proviamo a capirci qualcosa in più.

 

L’importanza del controllo finanziario sugli investimenti

Tanto per iniziare in questo precedente articolo ho affrontato la tematica fondamentale del controllo sugli investimenti

L’importanza del controllo sugli investimenti finanziari

Perché è importante avere il controllo sugli investimenti? Perché investire vuol dire assumersi un rischio ed un rischio è possibile prenderselo solo e soltanto personalmente.
Quindi la via facile e comoda dove qualcuno ci dice come fare è semplicemente sbagliata perchè apre la porta a risultati inattesi che spesso non abbiamo cercato!

Compreso questo passaggio a mio avviso fondamentale, proviamo a fare il passo successivo e vediamo la differenza tra un investimento da cash flow ed un investimento da capital gain.

 

Differenza tra un investimento da cash flow ed un investimento da capital gain

La maggior parte delle persone non prende minimamente in considerazione la componente cash flow in un investimento, ma tutti si aspettano un ritorno da capital gain.

Cosa vuol dire avere un ritorno da capital gain? Vediamo subito con qualche esempio.

Un investimento da capital gain è quello in cui viene effettuato un investimento ad un prezzo e ci si aspetta di venderlo in futuro ad un prezzo più alto. Quindi, per esempio, investo 100 per ottenere 120 al termine dell’investimento.

Quali problematiche ci sono?

 

La problematica del tempo

Il tempo. Non so tra quanto tempo, ammesso e non concesso di aver fatto la scelta corretta, si verifichi questa circostanza. Potrebbe essere dopo un giorno, un mese, un anno.
La conseguenza di cui al punto precedente, significa che tutto il valore di quello che stiamo facendo si concentra sul timing.
Cosa significa? Significa che dobbiamo avere la certezza al 100% che l’operazione che stiamo facendo sia eseguita nel momento giusto ovvero stiamo acquistando nel momento corretto.
Se sbagliamo il timing, ovvero il momento di ingresso, potrebbe significare due cose:

  1. che il nostro investimento si è rivelato sbagliato facendoci incorrere in una perdita;
  2. rimaniamo a “bagnomaria” come si dice in gergo per un tempo indefinito senza sapere come, se e quando ne usciremo da questo investimento.

Ovviamente comprendi da solo che le problematiche non sono poche. Dunque negli investimenti da capital gain la differenza sostanzialmente la fa il timing ovvero tu nel momento in cui decidi di comprare e vendere un investimento.

Se sei bravo otterrai un profitto, diversamente… “ritenta, sarai più fortunato”.

Proviamo ad immaginare con un esempio, una situazione realistica. Porto il parallelo sul settore immobiliare perchè ci aiuta nel ragionamento. Immaginiamo di avere dei soldi e di voler comprare un immobile su cui ottenere un ricavo da capital gain.

Quindi lo compriamo a 100 per rivenderlo il prima possibile a 150/200. Stiamo però immaginando di aver indovinato il corretto prezzo di acquisto, anche se ci rimane il problema di non sapere quanto tempo ci vorrà per la vendita.

Ora immaginiamo che lo stesso immobile anziché averlo pagato 100 lo abbiamo acquistato nel momento sbagliato quindi con un timing non corretto e lo abbiamo pagato 200. Il nostro focus ovvero il nostro obiettivo però non è cercare di rivenderlo ad un prezzo superiore bensì fare in modo che quell’investimento generi un flusso di cassa nel tempo (in questo caso evidentemente con percependo un canone di locazione).

A differenza del caso precedente, ovvero di un investimento da capital gain, in questo secondo caso le differenze non sono poche:

  • Il capitale investito inizia a generare frutto immediatamente.
  • Elimino l’incertezza temporale per cui verosimilmente inizierà a lavorare per me subito.

Quindi ho sbagliato il momento di ingresso, ma il capitale investito genera reddito fin da subito senza dover aspettare un tempo indefinito per poterlo liquidare ed incassare il guadagno.

Quindi hai capito la differenza? Un investimento da cash flow, a differenza di un investimento da capital gain, inizia a “lavorare” per te fin da subito. Questo non significa escludere il prezzo di acquisto come variabile. Significa concentrarsi su un altro aspetto dell’investimento quello del cash flow mettendo in secondo piano il prezzo di acquisto che assume una importanza secondaria.

 

Investimenti da cash flow

Esistono investimenti da cash flow per tutti i gusti e per tutte le tasche.
È possibile infatti investire in immobili. Eh, ma ci vogliono un sacco di soldi…
Se si vuole investire in un immobile vero e proprio ovviamente sì, ma esistono anche numerose piattaforme di crowdfunding immobiliare dove è possibile fare degli investimenti anche con poche decine di euro. Spesso è possibile scegliere anche la forma di investimento tra capital gain o cash flow.

Esistono inoltre numerose piattaforme di social lending dove è possibile prestare dei soldi ad aziende, piuttosto che a privati. In questo caso il ruolo della piattaforma è quello di fare da collettore tra i richiedenti prestito, le aziende creditizie autorizzate ed i prestatori di denaro.

Ci sono poi numerosi strumenti finanziari come gli ETF o le obbligazioni oppure azioni che distribuiscono un dividendo con frequenza mensile o trimestrale. In questo precedente articolo ho riportato alcuni strumenti finanziari interessanti che rispondono a questa esigenza

Imparare un nuovo mesterie durante il Covid19 – Il trading

Ma alla fine, ti starai chiedendo: è possibile campare di rendita o no?

Ti risponderò a questa domanda nel prossimo articolo dove andremo ad esaminare 5 titoli azionari interessanti da poter valutare che rispondano al criterio del cash flow come abbiamo affrontato in questo articolo.

Come hai investito finora il tuo patrimonio? Scrivimi  e raccontami se ti va!
Alla prossima!

Roberto D’Addario
Financial coach

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *