Come gestire le proprie finanzeConsulente finanziario onlineConsulenza finanziaria onlinePianificazione finanziariaPortafoglio finanziarioStrategie di investimentoStrumenti finanziari

5 titoli per vivere di rendita con meno di 100.000€

Vivere di rendita con cento mila euro? In questo articolo ti mostro quali sono i 5 titoli che possono farti vivere di rendita con 100.000 €

Nel precedente articolo abbiamo visto la differenza che c’è fra un investimento da cash flow ed un investimento da capital gain.
Per dare una idea concreta di questo concetto, ho sviluppato una ipotesi di investimento su 5 titoli azionari con uno stacco di dividendi interessanti.

Prima di proseguire, occorre che ti comunichi quanto segue. Gli esempi che seguono hanno la sola finalità didattica e non rappresentano in alcun modo e per nessuna ragione sollecitazione al risparmio, né tanto meno all’investimento sugli stessi titoli. In virtù di questo, chi dovesse prendere spunti da quanto riportato nel presente articolo lo fa a proprio rischio e pericolo, sollevando l’autore da ogni tipo di responsabilità.

Proseguiamo quindi con il nostro esempio e facciamo un esempio pratico.

Ipotesi di investimento

Abbiamo selezionato 5 titoli che forniscono un flusso monetario mensile o trimestrale, ipotizzando un patrimonio complessivo di 100.000$.
Abbiamo quindi ipotizzato di dividerlo in 5 quote da 20.000$ per ogni titolo selezionato ed abbiamo riportato in fondo una tabella riassuntiva dei flussi di cassa generati.
È venuto fuori un risultato davvero interessante!

Alle attuali condizioni, considerando il solo cash flow ovvero flusso di cassa, si otterrebbe un risultato di oltre il 15% annuo che, su un capitale di 100.000$ investiti, comporterebbe una rendita su base mensile di oltre 1200$!
Questo significa che se il prezzo delle azioni dovesse crollare del 50% rispetto ai valori attuali (situazione abbastanza inverosimile dopo il deprezzamento subito negli ultimi mesi) in poco più di 3 anni le cedole incassate coprirebbero il decremento di valore, ma continuerebbero a generare flussi costanti.

Titoli presi in esame per l’ipotesi di investimento

Quali sono questi titoli e cosa fanno?

EPR Properties

https://www.eprkc.com/
EPR Properties è un fondo di investimento immobiliare TRUST (REIT). La società è focalizzata sulle proprietà esperienziali nel settore immobiliare. Si concentra su vari tipi di proprietà immobiliari tra cui: teatri, ristorazione, gioco, sci, attrazioni, fitness e benessere, luoghi culturali. Il suo portafoglio comprende circa 183 megaplex, 12 centri di intrattenimento per famiglie, sette centri di vendita al dettaglio, 36 complessi di golf, 12 aree sciistiche, 20 attrazioni e 15 altre strutture ricreative. Il suo portafoglio comprende anche circa 16 scuole private e 72 centri di educazione della prima infanzia. Gestisce proprietà in circa 416 località.

Da un punto di vista finanziario, la società risulta avere una capitalizzazione di 2 miliardi di dollari.
Da un punto di vista grafico, la situazione risulta essere la seguente:

EPR properties

Il titolo ha un prezzo attualmente tra i 26 ed i 27$ quindi quasi intorno ai minimi storici degli ultimi 10 anni in cui ha avuto anche dei picchi di massimo di 80/85$.

Nella situazione attuale quindi, distribuendo un dividendo su base mensile di 0,3825 per azione, abbiamo un rendimento del 17%.

Ventas, Inc.

https://www.ventasreit.com/
Ventas è un’azienda dell’indice S&P 500 ed investe in due settori interessanti:

  • l’assistenza sanitaria;
  • il settore immobiliare.

In qualità di uno dei più importanti Real Estate Investment Trusts (REIT), Ventas utilizza il capitale per acquisizioni immobiliari, collaborando con i principali fornitori di assistenza, sviluppatori, istituti di ricerca e medici, innovatori e organizzazioni sanitarie il cui successo è sostenuto dalle forti tendenze demografiche di un invecchiamento della popolazione e di una maggiore aspettativa di vita. Per vent’anni, Ventas ha seguito una strategia di successo che dura:

Combinare un portafoglio diversificato di alta qualità con partner leader del settore ed un team esperto focalizzato sulla produzione di flussi di cassa in crescita costante e rendimenti superiori basati su un bilancio solido, premiando in ultima analisi gli azionisti di Ventas con una straordinaria sovraperformance.

Da un punto di vista finanziario la società ha una capitalizzazione di 12 miliardi di dollari.
Da un punto di vista grafico la situazione risulta essere la seguente:

Il titolo ha un prezzo attualmente intorno ai 30$ quindi quasi intorno ai minimi storici degli ultimi 10 anni in cui ha avuto anche dei picchi di massimo introno agli 80$.

Nella situazione attuale quindi, distribuendo un dividendo su base trimestrale di 0,7925 per azione, offre un rendimento di circa il 10%.

Sabra Health Care REIT, Inc.

https://www.sabrahealth.com/
Sabra Health Care Reit è una società di investimento immobiliare. La Società, attraverso le sue consociate, possiede e investe in immobili al servizio del settore sanitario. Il segmento della società comprende investimenti in proprietà immobiliari legate alla sanità. L’attività principale della Società consiste nell’acquisizione, nel finanziamento e nel possesso di proprietà immobiliari da affittare a locatari terzi nel settore sanitario. Il portafoglio della Società comprende vari tipi di strutture sanitarie, come strutture di assistenza infermieristica / di transizione qualificate, comprese strutture di assistenza infermieristica qualificata come quelle dedicate alla salute mentale e strutture / unità di assistenza transitoria; strutture abitative per anziani, comprese strutture abitative indipendenti, strutture abitative assistite, strutture per la cura della memoria.
La società è proprietaria di 627 proprietà con oltre 50.000 posti letto in oltre 44 stati.

Da un punto di vista finanziario la società ha una capitalizzazione di 2,6 miliardi di dollari.
Da un punto di vista grafico la situazione risulta essere la seguente:

Il titolo ha un prezzo attualmente introno ai 12$ quindi quasi intorno ai minimi storici degli ultimi 10 anni in cui ha avuto anche dei picchi di massimo introno ai 30$

Nella situazione attuale quindi, distribuendo un dividendo su base trimestrale di 0,45$ per azione, offre un rendimento di circa il 15%.

Prospect capital

https://ww2.prospectstreet.com/
Prospect Capital Corporation è una società di servizi finanziari. La Società presta principalmente denaro e investe in società private di media grandezza. Il suo obiettivo di investimento è generare sia reddito corrente (cash flow) sia apprezzamento del capitale a lungo termine attraverso investimenti in titoli di debito e azionari. La Società investe principalmente in obbligazioni senior e subordinate ed in azioni di società private che necessitano di capitale per acquisizioni, cessioni, crescita, sviluppo, ricapitalizzazioni e altri scopi.

Da un punto di vista finanziario la società ha una capitalizzazione di 1,5 miliardi di dollari.
Da un punto di vista grafico la situazione risulta essere la seguente:

Il titolo ha un prezzo attualmente intorno ai 4$ quindi siamo sui minimi storici degli ultimi 10 anni in cui ha avuto anche dei picchi di massimo introno ai 13/14$.
Nella situazione attuale quindi, distribuisce un dividendo su base mensile che offre un rendimento del 18% su base annua.

Brookfield Property Partners

https://bpy.brookfield.com/

Brookfield Property Partners è una società immobiliare globale diversificata che possiede, gestisce e sviluppa uno dei più grandi portafogli di uffici, vendita al dettaglio, industria, ospitalità, self-storage, alloggi per studenti e beni immobili residenziali. Il suo obiettivo di investimento è generare interessanti rendimenti a lungo termine sul patrimonio netto del 12% -15% sulla base di flussi di cassa stabili, apprezzamento delle attività e crescita della distribuzione annuale del 5% -8%. L’obiettivo viene perseguito acquisendo risorse di alta qualità in mercati resilienti e dinamici e perseguendo la diversificazione diverse aree geografiche e settori immobiliari e riutilizzando continuamente il cash flow generato per realizzare strategie di rendimento elevato. Il portafoglio di BPY presenta alcune delle proprietà commerciali più conosciute al mondo.

Da un punto di vista finanziario la società ha una capitalizzazione di 14 miliardi di dollari.
Da un punto di vista grafico la situazione risulta essere la seguente:

Il titolo ha un prezzo attualmente intorno agli 8$ quindi siamo sui minimi storici degli ultimi 10 anni in cui ha avuto anche dei picchi di massimo intorno ai 26/28$.
Nella situazione attuale quindi, distribuisce un dividendo su base trimestrale che offre un rendimento del 15% su base annua.

Sviluppiamo un business plan

A questo punto, occorre che sviluppiamo un business plan per vedere i numeri che vengono fuori utilizzando questi 5 soldati. Vediamo un po’ sulla carta i numeri.

Come abbiamo accennato in apertura di questo articolo, investendo in 5 titoli azionari un patrimonio di 100.000$ (circa 90.000€) si potrebbe ottenere una rendita su base mensile di oltre 1200$!

Ora è chiaro che:

  1. Si tratta di azioni, pertanto stiamo parlando di capitale di rischio. Per cui al netto della bontà del titolo le diverse aziende potrebbero saltare per aria e quindi ciao ciao ai tuoi soldi.
  2. Ho considerato 5 titoli, ma in realtà per rischiare meno il ragionamento potrebbe essere spalmato su 20 titoli piuttosto che 5 e ce ne sono davvero tanti di titoli interessanti.
  3. Sono titoli quotati negli USA la cui quotazione è in dollari e quindi c’è un rischio cambio. Ma se sei tra quelli che pensa che questo sia un problema, ti invito a fare lo stesso lavoro che ho fatto oggi per te esaminando 5 titoli a tua scelta del paniere italiano per vedere cosa otterresti in prospettiva come flusso da dividendo piuttosto che se avessi investito 10 anni fa in uno dei più blasonati come Eni, Enel, Unicredit, ecc. cosa avresti in mano oggi… Poi riparleremo del rischio cambio, sempre che ci sia qualcosa di cui parlare… 😊

Capisci che cosa vuol dire avere in mano le informazioni?

Beh ti provo a rinfrescare la memoria.

  1. Quando hai acquisito un patrimonio formativo ed informativo, rimane di tua proprietà: nessuno te lo può togliere.
  2. Ottenere un rendimento dal tuo patrimonio, anche se la tua banca continua a dirti che oggi un rendimento dello 0,8% è una roba fantasmagorica.
  3. Avere la capacità di decidere come, quando ed in che modo disporre del tuo patrimonio.

Se però non ti interessa perchè: costa troppo la formazione, non hai tempo oppure non ci capisci nulla (o non ci vuoi capire nulla) allora proprio non posso aiutarti in nessun modo!

Come hai investito finora il tuo patrimonio?
Alla prossima!
Roberto D’Addario
Financial coach

6 pensieri su “5 titoli per vivere di rendita con meno di 100.000€

  1. L’articolo è interessante ma non tiene conto dell’andamento dei titoli nel tempo e dell’eventuale rischio di riduzione dei dividendi.
    Il prezzo dei titoli ed il rapporto con il dividendo è stato registrato in un momento estremamente favorevole ossia in corrispendenza di un picco minimo del mercaro americano e mondiale (bear market) in seguito agli eventi Covid.
    Ipotizzando la data odierna come entry point il rendimento sarebbe più che dimezzato ed alcuni dei titoli proposti verrebbero esclusi se si analizzasse l’andamento storico del titoli e dei relativi dividendi.

    1. Buongiorno, grazie per il suo commento. Posto che il principio dell’articolo era per dare uno spunto, come ben indicato anche nel relativo video, su possibili modalità di selezione. Bisogna sempre puntare su un basket di titoli che siano almeno 10/15 titoli. Al netto di questo, l’articolo è stato scritto lo scorso anno a maggio. Il crollo COVID c’è stato a marzo. Tuttavia il rendimento netto, sottolineo NETTO, tra incremento del valore dei titoli e dividendi è stato di oltre il 70%. Aldilà di questo, segnalo inoltre che da luglio 2020 è attivo sul sito rdfinanza per gli utenti registrati nell’area riservata il servizio di segnalazione titoli USA. Per dare qualche numero di titoli che hanno performato oltre il 100% (dopo il 02 Luglio 2020, quindi abbondantemente post COVID): NIO, MACY’S, TAPESTRY, FISKER, WEST MIDSTREAM, EPR PROPERTIES, CIMAREX e molti altri sono ben oltre il 70% di gain. Uno degli ultimi titoli segnalati è stato Northrop Grumman (Febbraio 2021) che ad oggi sta performando oltre il 20%. Questo solo per sottolineare che il mercato offre sempre delle opportunità. Sta poi agli investitori saperle cogliere.

      1. Sono d’accordo sul fatto che il mercato offra a volte delle opportunità da saper cogliere ed infatti la mia osservazione era proprio in questi termini.
        La prosposta di investimento dell’articolo, colta ad aprile o maggio 2020 sarebbe stata molto profittevole e ovviamente, ad un anno di distanza, va attualizzata ed opportunamente valutate. Tutto qui…

        1. Ringrazio nuovamente per il commento. Ci tengo a sottolineare però che video e articolo sono stati elaborati un anno fa e ci ho personalmente messo la faccia. Mi sembra quindi che sia un risultato raggiunto in modo concreto e incontestabile.

          1. Temo mi abbia frainteso, confermo che applicando il suo consiglio un anno fa il risultato sarebbe stato raggiunto anche in considerazione del fatto che, questo nuovo bull market, durerà almeno altri due anni.

          2. Purtroppo la comunicazione via testo non sempre consente la corretta interpretazione. Tuttavia nessuno può sapere il bull market quanto durerà ci sono molte variabili da considerare. Per questa ragione Avendo un orizzonte temporale lungo e puntando su titoli che garantiscono una certa distribuzione di dividendi è possibile fare un ragionamento su investimenti da cash flow.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *