Rischio di credito che cosa vuol dire

Rischio di credito. Che cos’è? Come si valuta? Ma soprattutto che impatto ha sui nostri investimenti?

Rischio di credito, cosa vuol dire?

Per farti capire cosa vuol dire rischio di credito, ricorriamo ad un esempio.
Tu e il tuo amico Mario siete al bar e prendete un aperitivo. Mario insiste per pagare, ma ha dimenticato il suo portafoglio a casa.
Ti chiede quindi di prestargli 10 euro che ti restituirà tra una settimana. Ora gli scenari a cui andrai incontro tra una settimana potranno essere inevitabilmente 3:

  1. Mario ti restituisce i soldi. Tecnicamente si dice che è solvente.
  2. Mario trova delle scuse per non restituirti i soldi perché ha delle difficoltà e quindi ti chiede un ulteriore periodo di dilazione del rimborso.
  3. Mario non ti restituirà mai i soldi.

A seconda di chi è Mario, gli scenari appena descritti avranno una maggiore o minore probabilità di realizzarsi ovvero ti stai esponendo ad un rischio di credito!

Rischio di credito negli investimenti

Chiunque presta dei soldi si espone quindi ad un rischio di credito. Le banche quando erogano un mutuo, quando investi in titoli di Stato ovvero presto i soldi allo Stato, quando investi in obbligazioni ovvero presti i soldi all’emittente.

Come viene misurato il rischio di credito di un emittente a cui tu stai prestando i soldi?
Ci sono due parametri per misurare il rischio credito:

  1. Il rating. E’ un parametro sintetico che viene utilizzato per valutare l’affidabilità del debitore.

Rischio credito tabella rating

(Tabella Fitch Ratings – Fonte Wikipedia)

2. Il CDS (Credit Default Swap). Senza addentrarci in tecnicismi strani, per farti capire il senso di questo strumento, è come se fosse un’assicurazione contro il fallimento di un emittente. Ovviamente più è rischioso l’emittente, maggiore sarà il premio da corrispondere per assicurarsi contro il fallimento dello stesso.

Per farti comprendere meglio questo parametro, ti voglio mostrare due grafici della quotazione del CDS sull’Italia e sugli USA.

Rischio credito CDS Italia(Rischio di credito. Quotazione CDS a 10 anni Italia. Fonte Thomson Reuters.)

Rischio credito CDS USA(Rischio di credito. Quotazione CDS a 10 anni USA. Fonte Thomson Reuters.)

Dai due grafici suesposti puoi vedere che per la medesima esposizione a 10 anni, assicurarsi contro il fallimento degli USA costa 35 mentre per assicurarsi contro il fallimento dell’Italia costa 220. Da questo comprendi che l’Italia ha una probabilità di fallimento superiore rispetto agli USA.

Rischio di credito, il mercato prezza tutto.

E’ chiaro che potresti non avere accesso o semplicemente non conoscere i parametri sul rischio di credito che ti ho appena descritto. Niente paura!

In finanza non esistono pasti gratis! Questo vuol dire che il mercato prezza tutto. Significa che se a parità di scadenza e di caratteristiche tecniche uno strumento ha un rendimento maggiore di un altro è evidente che incorpora un maggiore rischio!

Rischio di credito: Italia da prendere o lasciare?

Da diverso tempo cerco di spiegarti alcuni concetti come il rischio e la diversificazione. In modo particolare, in questo video ti spiego per quale motivo dovresti escludere l’Italia dai tuoi investimenti:

 

E’ di questi giorni la notizia che per adesione su base volontaria è stata proposta una sostituzione dei titoli di Stato Italia.
In particolare in luogo del previsto rimborso a scadenza nel 2017 di alcuni titoli di Stato Italia è stato proposto il cambio con altri titoli di Stato con scadenza 2033. Puoi trovare i dettagli di questa notizia su questo link.

E’ il preludio dell’applicazione della clausola CAC di cui ti parlo nel video? Difficile da dire, anche se è molto probabile e di certo non ha il sapore di una bella notizia.

D’altra parte, per quanto ne possano dire giornali e telegiornali le cose non sembrano andare verso un futuro roseo. Il futuro di un paese sono i giovani che però nel caso dell’Italia vanno nella maggior parte dei casi a cercare fortuna all’estero… Contemporaneamente l’Italia si trova abbandonata a dover fronteggiare la situazione internazionale sui migranti…
L’iniziativa privata, ovvero della creazione di nuove attività, non trova certamente terreno fertile nel Belpaese…

Titoli di Stato, buoni fruttiferi postali… Sei sicuro di percepire il reale rischio di credito dei tuoi investimenti?

(Articolo scritto con il contributo di Giammarco Mari studente di Economia)

Alla prossima!

Roberto D’Addario
Consulente Finanziario Indipendente.

LASCIA UN COMMENTO