Investimenti alternativi quale evoluzione per le criptovalute

Investimenti alternativi, ovvero tutto ciò di diverso rispetto ai classici investimenti finanziari (azioni, obbligazioni, fondi).

Le criptovalute, aldilà di come la si possa pensare, sono entrate di prepotenza tra quelli che noi definiamo investimenti alternativi.

E’ una delle opportunità di investimento che il mercato offre.

Poi ovviamente ognuno in base al proprio profilo di rischio, del patrimonio a disposizione e dei propri obiettivi decide se prendere in considerazione questa come altre opportunità di investimento.

Investimenti alternativi: novità nel mondo criptovalute.

Le criptovalute sono per loro natura strumenti volatili. La volatilità è prodotta dalle ampie oscillazioni dei prezzi.

Dopo un fine 2017 esplosivo ed un inizio 2018 poco entusiasmante per i detentori di criptovalute l’attenzione sull’argomento continua ad essere elevata.

Se non sai cosa sono le criptovalute e ci vuoi capire qualcosa in più, ti invito a leggere il nostro articolo:

Investire in criptovalute: conviene? Cosa c’è da sapere?

Il mondo delle criptovalute è in fermento.

E’ di qualche giorno fa la notizia che Coinbase, uno dei più importanti Exchange di criptovalute, ha lanciato l’introduzione del Coinbase Index Fund.

Si tratta di un fondo, ovvero di un veicolo d’investimento pioneristico che potrebbe ricreare sulle criptovalute quello che fa l’ETF SPY (ETF su S&P500) sulle azioni.

Se vuoi sapere di più sugli ETF, leggi questo articolo:

ETF: come si valutano? Quali errori evitare?

Investimenti alternativi: il coinbase index.

Coinbase, ha pubblicato sul suo blog il seguente annuncio:

“Siamo lieti di annunciare il fondo basato sul Coinbase Index. Il fondo darà agli investitori l’esposizione a tutte le valute digitali presenti sull’exchange Coinbase che verranno pesate per la capitalizzazione di mercato. Se una nuova valuta viene quotata sull’exchange, sarà aggiunta automaticamente al fondo.”

I fondi hanno cambiato il modo di pensare di molte persone riguardo gli investimenti. Attraverso un fondo, ovvero uno strumento del risparmio gestito, si può prendere esposizione su una vasta gamma di strumenti sottostanti.

“Siamo felici di dare ai nostri clienti la possibilità di investire nel potenziale degli asset digitali basati integralmente sulla blockchain”.

Tuttavia la notizia non ha particolarmente impressionato i mercati, in quanto ad oggi Coinbase ed il suo Exchange associato “GDAX” detengono solo 4 criptovalute.

Investimenti alternativi: quando sarà disponibile il fondo legato al coinbase index?

La società non ha fornito una data per il lancio del prodotto, ha solo dichiarato che sarà disponibile “molto, molto presto”.

C’è comunque un problema: il fondo sarà disponibile solamente agli investitori accreditati con sede negli Stati Uniti.

In futuro, Coinbase, spera che possa espandersi man mano che i regolatori saranno più a loro agio con il prodotto.

Durante un’intervista alla CNBC, Coinbase COO (Chief operating officer) Asiff Hirji ha detto che le Crypto sono “una asset class” e che “gli investitori individuali, tendono ad investire nei fondi indicizzati, cioè in investimenti passivi. Questo è il motivo per cui noi abbiamo creato l’indice e abbiamo creato l’index fund per permettere l’investimento.”

La società ha inoltre dichiarato che verranno aggiunti altri coin alla sua piattaforma una volta che ci sarà più “certezza normativa”.

“Noi siamo impegnati nell’aggiunta di più assets all’interno dell’exchange. Se noi aggiungiamo un asset nell’exchange, sarà presente anche nel fondo. Essi saranno pesati in base alla capitalizzazione di mercato. Noi abbiamo una struttura per far funzionare il nostro progetto”dice Hirji .

Investimenti alternativi: perché usare il coinbase index.

Cosi come avviene per un fondo di investimento o un ETF, soprattutto per i neofiti della materia, anche lo strumento sull’indice coinbase index si rivolge in particolare alle persone nuove del mondo cripto o che vogliono un investimento “passivo”.

Le caratteristiche di questo strumento sono quelle di avere un investimento minimo di $10,000 ed una commissione annua del 2%.

Coinbase, nel mondo cripto, ha un vantaggio competitivo rispetto ad altri player del mercato essendosi distinta tra i maggiori attori nel mondo delle criptovalute.

Alcune delle informazioni presenti in questo articolo provengono dal sito Zerohedge.

Investimenti alternativi: usare sempre prudenza!

Come abbiamo già detto più volte, nessuno ha la sfera di cristallo per determinare se un investimento è migliore di un altro.

Nessuno può prevedere il futuro e quindi potervi dire se la scelta di oggi potrà rivelarsi corretta tra qualche anno.

E quindi che si fa?

Semplice! Il mantra dell’investitore consapevole è la diversificazione in modo da ridurre il rischio su ogni singola componente.

Ognuno poi nell’attività di investitore può farsi assistere da un proprio consulente e valutare se eventuali investimenti alternativi possono essere compatibili o meno con la sua situazione.

Come si sceglie un consulente finanziario? In questo breve video ti fornisco alcuni elementi. Alla prossima!!

Articolo scritto con il contributo di Giammarco Mari studente di Finanza.

LASCIA UN COMMENTO