Indipendente per vocazione!

Indipendente per vocazione! E’ il libro che ho scritto partendo dalla mia storia personale e raccogliendo alcune delle esperienze e testimonianze avute con i clienti.

Perché, Indipendente per vocazione! ?

La scelta di raccogliere in un libro la mia storia personale e alcune testimonianze da parte dei clienti, nasce con l’idea di far conoscere quali sono gli aspetti di una consulenza finanziaria indipendente.

Scegliere la consulenza finanziaria indipendente, significa innanzitutto voler essere protagonisti nella gestione del proprio patrimonio.

Questo ovviamente implica un lavoro da parte del consulente, ma anche e soprattutto da parte del cliente.

I miei clienti sanno benissimo perché hanno dei determinati strumenti di investimento nel portafoglio, sanno benissimo cosa vuol dire ragionare per obiettivi, conoscono rischi e potenzialità dei loro investimenti.

Il contenuto di Indipendente per vocazione! è scritto in modo discorsivo pur affrontando diverse tematiche di natura finanziaria: mutuo, investimenti immobiliari, fondi, etf, ed altro ancora.

Indipendente per vocazione! Di cosa parla?

E’ possibile leggere un libro sulla finanza senza annoiarsi?

Non è una cosa semplice.

Senza utilizzare tecnicismi sono partito dal racconto della mia storia personale per poi prendere spunto dagli incontri e dalle esperienze professionali avute con alcuni clienti e conoscenti.

Da cosa è composto il tuo patrimonio? Cosa è un obiettivo? Cosa significa diversificare correttamente? Quali errori commette chi investe?

Sono solo alcune domande a cui con estrema semplicità e concretezza rispondo attraverso l’ausilio delle mie esperienze professionali.

Diventa quindi semplice immedesimarsi in una delle circostanze descritte facendo le opportune considerazioni personali.

Un libro sulla finanza dove si affrontano diversi argomenti che offrono utili considerazioni soprattutto a chi non è del mestiere.

Spunti di riflessione che solitamente non si è abituati a fare, ma che, dopo la lettura di questo libro, vi porteranno ad assumere un atteggiamento diverso con il vostro patrimonio, ma anche e soprattutto con la vostra banca… in modo indipendente (per vocazione!).

Indipendente per vocazione! Il primo passo da fare se vuoi risultati diversi…

“Se continui a fare quello che hai sempre fatto, continuerai ad ottenere ciò che hai sempre avuto.” (Warren G. Bennis)

Warren Bennis, è recentemente scomparso ed è un signore americano pluripremiato da diverse testate giornalistiche di rilievo come il Wall Street Journal ed il Financial Times.

Il senso di questa frase è quello che tutti si lamentano delle banche, alcuni hanno anche qualche timore reverenziale del tipo “ma io ci lavoro con quella banca…” e alla fine sembra quasi che si debba rimanere legati a vita con quella banca e quel modo di fare.

Ma i soldi di chi sono? Chi è che deve prendere coscienza e consapevolezza della gestione del proprio patrimonio? La banca? Credo proprio di no…

Iniziamo a vedere la banca come un esecutore delle nostre indicazioni. La banca è un fornitore e come tale deve essere trattato.

Se ti vuoi liberare di un modo arcaico di gestire il tuo patrimonio, se vuoi ottenere risultati diversi, beh allora non ti resta che fare il primo passo e leggere Indipendente per vocazione!

Indipendente per vocazione! Dove si compra?

La finalità ultima del mio libro non è il guadagno, chiunque sa benissimo che i margini per gli autori sono veramente ridicoli a meno di non puntare a qualche milione di copie vendute… Cosa che mi auguro ma che probabilmente non avverrà.

La finalità, dicevo, è quella di metterti a disposizione un modo nuovo di affrontare la gestione del tuo patrimonio. Quindi posto che stiamo parlando di un libro dal costo accessibile a tutti, cos’hai da rischiare?

Di seguito ti riporto i link dove lo puoi comprare:

  •  Amazon se anche risulta non disponibile lo puoi ordinare ugualmente ti arriverà entro qualche giorno.
  • IBS libri in formato cartaceo
  • IBS libri in formato elettronico
  • Youcanprint in formato cartaceo

Se dopo averlo letto avrò suscitato la tua curiosità, allora non ti resta che contattarmi per fare la reciproca conoscenza!

Buona lettura!

Alla prossima,

Roberto D’Addario
Consulente Finanziario Indipendente

 

8 Commenti

  1. “ottimo abc introduttivo al nuovo modo di dover gestire la perspicuità del passaggio evolutivo da risparmiatore ad investitore, adesso da Lei ulteriori scritti di livello al fine di propagare la cultura finanziaria, sia in lato cognitivo che sperimentale, attraverso un approccio di base dettato dalla finanza comportamentale!”

    • Luca la ringrazio per il suo lusinghiero commento e per l’invito ad un approfondimento evoluto della materia. Mi auguro vivamente che le persone possano acquisire una maggiore padronanza della materia finanziaria nel loro interesse personale ma anche e soprattutto del sistema che ne ha fortemente bisogno.

  2. Scritto in modo chiaro, con un linguaggio semplice arricchito con esempi che lo rendono piacevole e di facile comprensione.
    Il libro contiene diversi spunti interessanti, ci fa aprire gli occhi su tante cose che oggi passano inosservate ma logorano i nostri risparmi.

  3. Caro Roberto,
    ho scoperto due modi di leggere il tuo libro: un modo lieve da cui traspare una quasi goliardica ironia con la quale raffiguri i destinatari del libro, il più delle volte persone impreparate, superficiali, indifese in materia; ed un modo impegnato e serio che evidenzia la complessità dei temi ( finanziari ) sviluppati, i rischi ed i pericoli che sottostanno al loro più o meno corretto svolgimento, ma anche i rimedi tesi ad eliminarli in tutto od in parte.
    Riassemblati i suddetti due modi di lettura, appare un libro completo e convincente, fatto apposta per supportare quei destinatari e non soltanto.
    Ridotta l’ introduzione ai minimi termini, perchè giudicata inutile, hai proceduto ad illustrare per capitoli i vari argomenti riscontrandoli con la tua personale esperienza professionale, così che ogni caso descritto corrisponde ad un caso concreto che induce a restare con i piedi per terra.
    Emerge quindi la figura del consulente finanziario indipendente che si contrappone a quelle discutibili del promotore finanziario e del suo mandante ( banca ), alle quali però non hai dato voce per difendersi nel libro ( una lacuna involontaria o voluta? ).
    Il capitolo 17 riproduce una sorta di meritata promozione pubblicitaria che chi ha beneficiato del tuo lavoro ha voluto riservarti in segno di apprezzamento e di riconoscenza e di ciò devi essere giustamente orgoglioso.
    Complimenti ed un cordiale abbraccio,
    Alfonso

    • Carissimo Alfonso, grazie per la tua testimonianza che spero possa essere utile anche agli altri lettori o a chi semplicemente è ancora indeciso se leggere o meno il mio libro. E’ vero, non ho fatto in modo che gli “accusati” avessero diritto di replica. Ma la domanda potrebbe essere un’altra “Ne hanno bisogno dopo tutte le nefandezze che hanno fatto?” Io credo proprio di no ed è utile invece che chi è lontano da questo mondo possa capire come funziona… Grazie ancora!

  4. un libro che, in maniera semplice, fluida, diretta e soprattutto sincera, si occupa di una tematica estremamente complessa. Un autore che si può tranquillamente permette di svelare determinate dipendenze, volutamente nascoste e che giocano sulla buona fede delle persone meno esperte, poteva solo essere un VERO INDIPENDENTE (!)
    L’ho letto molto volentieri, grazie !

    • Roberto ti ringrazio per il tuo commento. Mano mano che mi arrivano le diverse impressioni delle persone rimango sempre più piacevolmente colpito. In finanza non si finisce mai di imparare a nessun livello. Sono molto contento di essere riuscito a trasmettere qualcosa di utile per i miei lettori. Grazie ancora!

LASCIA UN COMMENTO