Eredità. Quando si parla di eredità ci sono tanti aspetti da valutare.
Il primo aspetto è sicuramente da un punto di vista umano in quanto ciò che ricevi aldilà della consistenza ha un valore affettivo verso la persona scomparsa ma che comunque ha bisogno di essere gestito.
Da dove iniziare quindi?

Eredità: da dove iniziare?

La prima cosa che ti suggerisco di fare, anche se non rientra tra le tue passioni o tra le tue competenze è quella di farti una base formativa.
Non devi diventare un esperto di finanza, ma devi capire tutte le proposte che eventualmente ti verranno sottoposte per evitare di incappare in cattive sorprese.

Quando si entra infatti in possesso di nuova liquidità, e la tua banca se ne accorge, la prima cosa che succede è che vieni contattato dal promotore o dalla banca per delle interessanti proposte.
Non ci devi cascare! Non avere fretta di investire l’eredità che hai ricevuto!
Non devi partire da quanto è bella la pubblicità che fanno in TV, da quanto sono belli i locali, da quanto possono essere accattivanti i prodotti o gli strumenti che ti offrono!
Fermati e rifletti. Vediamo quali errori evitare.

Eredità: quali errori evitare?

Quando devi gestire della nuova liquidità, frutto di una eredità o di una liquidazione, devi stare attento a non commettere degli errori:

  1.  Il primo errore che devi evitare, è quello di valutare le diverse possibilità che ti vengono sottoposte partendo dal rendimento. Il rendimento è sempre una conseguenza di una gestione ma non è mai un punto di partenza.
  2. Il secondo errore che devi evitare è di natura affettiva. Sei grato ti ciò che ti viene lasciato, ma comunque hai bisogno di gestirlo. Infatti 100€ frutto di eredità hanno lo stesso potere di acquisto di 100€ guadagnati lavorando.
  3. Pensare che esista un investimento sicuro, se non lo hai ancora fatto ti invito a leggere questa guida che ho preparato per te:

Investimenti sicuri: esistono davvero? – Una guida gratuita in pdf

Eredità: come investire?

Come ti ho scritto prima, occorre innanzitutto che tu abbia una base in materia finanziaria.
Te lo ripeto, non devi diventare un esperto, ma credo che tu debba avere un minimo di padronanza della materia per comprendere gli strumenti su cui investi.
Quindi il primo investimento da fare è quello di un corso di gestione del patrimonio ovvero sugli strumenti finanziari.
Un corso di questo tipo ti sarà utile per non incappare in errori in cui purtroppo sono cadute diverse persone come quello di investire in azioni non quotate, di investire in polizze vita ricche di costi, di investire in fondi comuni di investimento pessimi o peggio ancora in obbligazioni non quotate o strutturate.

Analizzando infatti moltissime posizioni dei clienti, quando ci sono dei problemi, la natura è sempre quella di non sapere per quale motivo è stato fatto un investimento.

Devi sapere che l’investimento è come l’arredamento di casa tua.
Sicuramente sai perché hai un divano di un certo colore, oppure perché hai un quadro in un determinato posto, la stessa cosa deve valere per gli investimenti.

Poi può essere che tu abbia ricevuto il suggerimento da un professionista ma è di fondamentale importanza che tu sia a conoscenza dei rischi e delle opportunità a cui ti espone il tuo investimento.

Eredità: le fasi successive.

Una volta ottenuta una base di formazione, la fase successiva consiste nell’individuare i tuoi obiettivi personali.

Devi avere degli obiettivi perché, come ho già ripetuto in diverse occasioni, il denaro è un mezzo ed un mezzo serve per andare da un posto ad un altro.

Solo quando ti è chiaro dove vuoi arrivare puoi decidere con quale mezzo arrivarci.

Con gli investimenti funziona in modo analogo. Dopo che hai deciso a che scopo devono rispondere i tuoi risparmi potrai decidere quale strumento utilizzare.

Se vuoi comprendere meglio l’importanza degli obiettivi ti invito a leggere questo articolo:

Pianificare: alla ricerca dei propri obiettivi finanziari e di vita

Quindi una volta che hai una base finanziaria e che hai identificato i tuoi obiettivi sei pronto per poter investire il tuo patrimonio valutando gli strumenti finanziari idonei in funzione del tuo profilo di rischio.

Eredità: cosa posso fare per te

Come consulente finanziario indipendente, posso esserti utile su due aspetti:

  •  Il primo aspetto riguarda la formazione in cui ti vado a spiegare come funzionano alcuni strumenti finanziari e a cosa devi dedicare maggiore attenzione.

Corsi di formazione finanziaria

  •  Il secondo aspetto invece riguarda il mio supporto nella gestione del tuo patrimonio fornendoti un servizio di consulenza personalizzata a te dedicato ovvero ti posso affiancare come tutor nella gestione dei tuoi investimenti.

Servizi di consulenza finanziaria indipendente

Se hai delle domande o delle perplessità lascia un commento!

A presto!

Roberto D’Addario

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here